Puntualizzazioni di diritto costituzionale canonico sulla collegialità episcopale “affettiva” ed “effettiva”

Del Pozzo, M.

Riassunto: Il contributo esplora la concreta rispondenza delle espressioni di “collegialità affettiva” e “collegialità effettiva” e soprattutto il riscontro canonistico delle relative nozioni. Il magistero recente ha contribuito ad approfondire la riscoperta della collegialità episcopale in termini di originarietà, organicità e universalità intrinseca all’episcopato ed è giunto a enucleare la suddetta differenziazione (adombrata in Apostolos suos e chiaramente delineata in Pastores gregis e Apostolorum successores). Al di là dei positivi chiarimenti intervenuti, della felice assonanza fonetica e delle esigenze di ordine pratico che motivano l’adozione del binomio, il concetto di collegialità affettiva ed effettiva non appare troppo preciso e appagante. Le categorie rischiano soprattutto di confondere l’univocità e la valenza giuridica del principio collegiale. La collegialità indica in senso proprio il principio giuridico che presiede il funzionamento di un organo costituzionale (il Collegio dei Vescovi). La distinzione tra “collegialità affettiva” e “collegialità effettiva” appare insomma funzionale e descrittiva più che essenziale e analitica. Al di là della ricerca di una più soddisfacente qualificazione verbale e sistemazione concettuale, l’approfondimento dell’organicità della successione apostolica può aiutare pure la maturazione della forma mentis e della prassi pastorale.

Parole chiave: Collegio dei Vescovi, collegialità affettiva, collegialità effettiva, es. ap. Pastores gregis 8.

Abstract: This contribution explores the concrete congruency of the expressions of “affective collegiality” and “effective collegiality” and especially the canonical comparison of these notions. Recent magisterium has contributed to advancing the rediscovery of episcopal collegiality in terms of the originating, organic, and universal nature intrinsic to the episcopacy, and it has been able to clarify the above-mentioned differentiation (foreshadowed in Apostolos suos and clearly delineated in Pastores gregis and Apostolorum successores). Despite the positive clarifications which have taken place, the happy phonetic assonance of the words and the practical necessities which motivate the adoption of the paired expressions, the concept of affective and effective collegiality doesn’t appear overly precise and satisfactory. The categories risk, above all, confusing the univocal nature and the juridical value of the principle of collegiality. Collegiality indicates, in its proper sense, the juridical principle which governs the functioning of a constitutional organ (the College of Bishops). The distinction between “affective collegiality” and “effective collegiality” appears – to put it briefly – more functional and descriptive than it does essential and analytical. Besides the quest for a more satisfactory verbal description and conceptual layout, this research into the organic nature of apostolic succession can also aid the maturation of both the forma mentis and pastoral praxis.


Keywords: College of Bishops, affective collegiality, effective collegiality, Apostolic Exhortation Pastores gregis 8.

DOI
10.19272/201708601006